Bruno Bovelacci


<< Colleghi e guru

Questa dedica suggella una grande amicizia, nata quando lavoravo come commis all’Albereta di Gualtiero Marchesi a Erbusco. La grafìa è di Bruno Bovelacci, un poeta, come lo definisco io, e un amico per sempre, con il quale condividiamo la grande passione per la cucina. Bruno è un ragazzo bergamasco molto genuino. Insieme abbiamo condiviso varie esperienze, ad esempio, abbiamo collaborato insieme, in qualità di Chef (Bruno) e Sous – Chef il sottoscritto, per una consulenza su tutti i punti vendita della linea di cucina, per una catena di nuove brasserie a Parigi, incentrata sul concetto di cucina italiana e francese.
Ci siamo sempre rispettati reprocicamente, come uomini e come colleghi, e negli anni Bruno è diventato per me, non mi vergogno a dirlo, un fratello  aggiunto.

Dedica fatta da Bruno Bovelacci

Dedica fatta da Bruno Bovelaccidedica fatta da Bruno Bovelacci

Di Bruno ho sempre ammirato il suo farsi coinvolgere dalla vita così intensamente, una qualità preziosissima  per sentirsi davvero vivi . Ricordo ancora con affetto quando nel 2012, mi fu di sostegno in occasione della mia prova di lavoro all’Osteria la Porta, tra Montepulciano e Pienza nel  bellissimo Borgo di Montichiello (Toscana).

Bruno fu così gentile ad accompagnarmi ed aiutarmi in cucina, nella promozione dei miei piatti per l’Osteria, così vivemmo tre giorni fantastici, tuffandoci nella nostalgia dei bei tempi passati e del presente che scorre velocemente, facendo progetti per il futuro.

Perchè quando ci ritroviamo, condividere esperienze di vita e lavorative, è sempre una grande gioia,

grazie Bruno.